Fallimenti digitali. Un’archeologia dei “nuovi” media

Fallimenti digitali. Un’archeologia dei “nuovi” media
Lunedì 15 aprile 2019, ore 14.00, @Aula Cabibbo - P.le Aldo Moro 5

Lunedì 15 aprile 2019, dalle ore 14.00, presso l’Aula Cabibbo, Città Universitaria, P.le Aldo Moro 5, si terrà la lezione-incontro Fallimenti digitali. Un’archeologia dei “nuovi” media, a partire dall’omonimo libro curato da Paolo Magaudda e Gabriele Balbi  (Unicopli, 2018), rispettivamente docente di Digital Innovation and Society presso l’Università di Padova e docente di Storia dei mezzi di comunicazione presso l’Università della Svizzera italiana. Seguirà un dibattito con gli autori, per discutere sui temi trattati nel volume, che raccoglie contributi originali dedicati a differenti settori mediali, al fine di esplorare e decostruire la categoria di fallimento nell’universo digitale.

I media digitali sono infatti spesso descritti come il futuro obbligato, il cui successo è dato per scontato. Tuttavia le tecnologie digitali a volte non funzionano o vengono abbandonate dagli utenti; i processi d'innovazione, che sembrano inevitabili, s’interrompono; alcuni mezzi, che saranno nelle case di tutti domani, diventano presto obsoleti. In poche parole, i media digitali possono fallire.

Ne discuteranno con gli autori Marzia Antenore e Giovanni Ciofalo, docenti del corso di Teorie della comunicazione e dei nuovi media, nell’ambito del quale si inserisce l’evento. Coordina Elena Valentini, docente di Innovazione e analisi dei modelli di giornalismo del Dipartimento di Comunicazione e Ricerca Sociale della Sapienza.

Download :

Suggerita a

Wednesday, 10 April, 2019