Il prisma del (neo)giornalismo televisivo

Il prisma del (neo)giornalismo televisivo

Da lunedì 21 a mercoledì 23 maggio 2018 Aule B/9 e Oriana, via Salaria 113

Le Cattedre di Giornalismo Radiotelevisivo (Giorgino-Ruggiero), di Innovazione e Analisi dei Modelli di Giornalismo (Valentini-Vitiello) e di Teoria e Tecniche della Televisione (Gavrila-Ruggiero) organizzano una serie di lezioni-incontro volte a svelare alcune delle "facce" del prismatico mondo del (neo)giornalismo televisivo. 

Lunedì 21 maggio, dalle ore 9.00 alle ore 12.00 presso l'aula B/9, al primo piano di via Salaria 113, l'attenzione sarà su un comparto molto specifico e sensibile della diffusione delle fake news nel sistema informativo contemporaneo: il seminario Oltre le Meteo-bufale. La “buona” comunicazione in contesti d’emergenza vedrà l'intervento sul tema di Filippo Thiery, Funzionario del Centro Funzionale Centrale  presso il Dipartimento della Protezione Civile, Meteorologo e volto di trasmissioni quali Geo&Geo. Interverrà in veste di discussant Luca Cari, Responsabile Comunicazione D'Emergenza - Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile, Ministero dell’Interno. 

Martedì 22 maggio, dalle ore 16.00 alle ore 18.00 presso l'aula Oriana, al piano terra di via Salaria 113, Paolo Mosca, Autore radiofonico e televisivo, affronterà il tema delle Telescritture:  I diversi modi di scrivere la tv dai reality alle serie on demand, al centro del suo libro Passeggeri Oscuri, la miniguida filosofica delle serie tv (Create Space Amazon, 2018). Interverrà in veste di discussant Luigi Taccone, Regista televisivo e teatrale (secondo regista Striscia la Notizia). L'incontro, realizzato in collaborazione con l'Associazione Stampa Romana, vedrà inoltre la partecipazione di Monica Soldano, Giornalista e saggista, Segreteria dell'Associazione. 

Mercoledì 23 maggio, dalle ore 9.00 alle ore 12.00 presso l'aula B/9, al primo piano di via Salaria 113, si discuterà de Il calcio in Tv. Storia, formati, ibridazioni, a partire dal libro edito da Logo Fausto Lupetti nel 2017 e curato da Christian Ruggiero,  Docente di Giornalismo radiotelevisivo, CoRiS, e da Pippo Russo, Docente a contratto di Sociologia dello Sport presso l’Università di Firenze, giornalista per Repubblica, Panorama, Calciomercato.com, Lettera43. Proprio Pippo Russo che aprirà una discussione sul tema alla quale interverranno Antonio Bettanini, Coordinamento della comunicazione Genoa FC, Pasquale Mallozzi, Direttore “Guerin Sportivo”, Lorenzo Ugolini, Assegnista di Ricerca CoRiS. 

Ancora mercoledì 23 maggio, dalle ore 15.45 alle ore 19.45 presso l'aula Mauro Wolf, al primo piano di via Salaria 113, l'attenzione si sposterà sugli anni Settanta, sulle molteplici trasformazioni che hanno investito la società italiana, il panorama della comunicazione e il Servizio Pubblico Radiotelevisivo, per discutere de Uno studio sempre più aperto: Gli anni ruggenti del Tg2. All'incontro, promosso dall’Associazione Infocivica - Gruppo di Amalfi, e aperto da Bruno Somalvico e Giampiero Gramaglia, Segretario e Presidente Infocivica, parteciperanno testimoni della storia e dell'evoluzione della testata tele-giornalistica del Secondo Canale; tra gli altri: Roberto Amen, Luciano Onder, Carmen Lasorella, Milena Gabanelli, Ida Colucci

In allegato le locandine / i programmi degli incontri

Suggerita a

Domenica, 20 Maggio, 2018