corso

Numero di crediti :9

Semestre : 1° semestre

Comunicazione per il management d'impresa

Settore scientifico disciplinare : SPS/08

Numero di crediti :9

Tipologia corso:corso

lingua: italiano

Data inizio corso: Lunedì, 26 Settembre, 2016

Semestre : 1° semestre

Iscrizione al corso : Closed
Docenti:
Collaboratori:
Obiettivi formativi:

Finalità del corso: approfondire il ruolo della comunicazione nel governo dell’impresa contemporanea a partire dai principali modelli teorici e in relazione alle politiche del management e all’ascesa di avanzati paradigmi organizzativi.

Il corso intende fornire conoscenze e competenze avanzate per la gestione delle attività comunicative funzionali alla governance e al management di un’organizzazione: dallo sviluppo della comunicazione interna e integrata alla valorizzazione delle iniziative attuate sul territorio, dall’incentivazione di partnership e sponsorship alla creazione di reti volte alla diffusione di solidarietà sociale, dalla gestione di eventi alle differenti e innovative forme di promozione, ecc.

Il corso intende fornire, inoltre, indicazioni relative a strategie e soluzioni applicative innovative, anche attraverso lo studio di case histories.

Contenuto e articolazione del corso:

Le lezioni si svolgono il lunedì e il martedì dalle ore 14 alle ore 17 in aula Blu1 (Città Universitaria) a partire dal 26 settembre 2016

Il programma del corso:

 

DATA

ARGOMENTO

Lunedì 26 settembre 2016

Lezione introduttiva

Martedì 27 settembre

La comunicazione d’impresa: paradigmi, assunti

Lunedì 3 ottobre

Culture, modelli e strutture organizzative

Martedì 4 ottobre

L’impostazione del project work

Lunedì 10 ottobre

Social Enterprise

Martedì 11 ottobre

… e social media management

Lunedì 17 ottobre

Tecniche di conversazione online

Martedì 18 ottobre

ESERCITAZIONE sul social media management

Lunedì 24 ottobre

La comunicazione istituzionale: Corporate communication

Martedì 25 ottobre

La comunicazione istituzionale: Public Affairs e Responsabilità sociale d’impresa

Lunedì 7 novembre

La comunicazione istituzionale: Crisis Management

Martedì 8 novembre

ESERCITAZIONE sulla comunicazione istituzionale

Lunedì 14 novembre

Il project work: lavori in corso

Martedì 15 novembre

La comunicazione di marketing

Lunedì 21 novembre

Il marketing communication mix

Martedì 22 novembre

ESERCITAZIONE sulla comunicazione di marketing

Lunedì 28 novembre

La comunicazione economico-finanziaria

Martedì 29 novembre

ESERCITAZIONE sulla comunicazione economico-finanziaria

Lunedì 5 dicembre

Change Management: tecniche e strategie di comunicazione tra cambiamento e conflitto

Martedì 6 dicembre

Il comportamento organizzativo: motivazione e dinamiche relazionali

Lunedì 12 dicembre

Employer branding management

Martedì 13 dicembre

ESERCITAZIONE sulla comunicazione organizzativa

Lunedì 19 dicembre

Presentazione e discussione dei project work

Martedì 20 dicembre

Presentazione e discussione dei project work

 

Conoscenze e competenze che saranno acquisite:

Il corso intende fornire conoscenze specifiche di comunicazione d’impresa. In particolare, gli studenti dovranno dimostrare, attraverso esercitazioni e simulazioni, la capacità di affrontare situazioni di pianificazione, come anche di risoluzione di crisi e di emergenze comunicative e la propensione a gestire la complessità, oltre a prendere posizione con evidenti risvolti di problem solving.

L’analisi di casi concreti e l’applicazione del sapere a situazioni operative specifiche, mediante la progettazione di processi comunicativi, è funzionale a verificare la capacità di comprensione e di rielaborazione delle tecniche e delle strategie apprese, a dimostrare l’autonomia e la capacità nella gestione dei processi della comunicazione. 

Prerequisiti ed eventuali propedeuticità:

Il corso richiede una preparazione propedeutica, poiché si tratta di un insegnamento avanzato, che poggia su alcune conoscenze di base sulla comunicazione.

Per chi non avesse mai sostenuto un esame di comunicazione nel corso di laurea triennale si consiglia lo studio di uno dei seguenti manuali:

Livolsi M., Manuale di Sociologia della comunicazione, Laterza, Roma-Bari, 2007

McQuail D., Sociologia dei media, Il Mulino, Bologna, 2007

Morcellini M., Comunicazione e media, Egea, Milano 2013

Volli U., Il nuovo libro della comunicazione. Che cosa significa comunicare: idee, tecnologie, strumenti, modelli, Il Saggiatore, Milano, 2010

Wolf M., Gli effetti sociali dei media, Bompiani, Milano 1992

Paccagnella L., Sociologia della comunicazione, il Mulino, Bologna, 2010

 

Modalità di valutazione dell'apprendimento e prova d'esame:

Prova scritta sul programma d'esame.

Gli studenti che avranno frequentato il corso, potranno presentare i loro lavori anche in lingua inglese e/o spagnola (qualora l’ideazione del prodotto si rivolga a un mercato internazionale) e avvalersi di tecnologie multimediali. In questo modo, i corsisti potranno sviluppare le loro capacità creative e dimostrare il grado di apprendimento acquisito, mettendo in risalto le propensioni alla materia in termini concettuali, applicativi, gestionali e produttivi.

Per agevolare un’ottimale gestione della didattica, gli studenti prenotati all’appello che intendano rinunciare all’esame sono tenuti a cancellarsi formalmente e/o a comunicarlo tempestivamente ai docenti. In caso di mancata comunicazione della rinuncia all’esame, gli studenti non saranno ammessi all’appello successivo, anche se di sessione differente.

A chi è rivolto il corso:

Studenti del primo anno del corso di laurea magistrale in Organizzazione e marketing per la comunicazione d'impresa (canale A-L).

Per motivi logistici e organizzativi, gli studenti sono tenuti a rispettare l'appartenenza al canale in base alla distribuzione alfabetica.
Eventuali esigenze di cambio di canale dovranno essere motivate e, in ogni caso, vincolate all'effettiva frequenza delle lezioni da parte degli studenti che ne facciano richiesta ai docenti.

Come ottenere la tesi:

Gli studenti potranno richiedere un appuntamento via mail per la presentazione di proposte e progetti di tesi, verificando preventivamente le modalità di assegnazione di seguito indicate:

§ frequenza di almeno un corso ufficiale tenuto dal relatore;

§ frequenza documentata del Laboratorio tesi di laurea e orientamento al lavoro;

§ redazione di un sintetico progetto di tesi (5-7 cartelle circa), che dovrà essere presentato personalmente al docente durante l’orario di ricevimento per l’approvazione e l’assegnazione di un tutor.

L’elaborato dovrà includere: titolo provvisorio della tesi, abstract e schema/indice dei contenuti, bibliografia minima di riferimento e Curriculum> del candidato; ad esso dovrà essere inoltre allegato il personale portfolio delle competenze dello studente, elaborato nell’ambito del sopra menzionato Laboratorio tesi di laurea e orientamento al lavoro; partecipazione alle attività culturali e di approfondimento proposte dalla cattedra. Si consiglia vivamente anche la partecipazione ad almeno una delle attività di ricerca proposte dalla cattedra.

(per i quinquennalisti) la biennalizzazione dell’esame, con un programma concordato ad hoc con il relatore.

ELENCO DI TEMATICHE PROPOSTE DALLA CATTEDRA:

1. Processi di costruzione e definizione della corporate identity

2. Modelli e applicazioni dello Human engagement nella gestione delle risorse umane

3. Lo sviluppo del people management nella cultura organizzativa

4. Modelli di leadership e dinamiche di emporwement

5. La gestione della corporate communication: flussi, strumenti e modalità operative

6. L’incontro tra domanda e offerta di lavoro: andamenti del mercato e attese delle organizzazioni

7. Skills e competenze comunicative: i fabbisogni delle imprese

8. Il CV ai tempi della rete: lessico, funzioni, strategie di confezionamento e attese aziendali

9. Approcci e tendenze del Diversity management

10 Il ruolo della comunicazione nell'Employer Branding Management

Attenzione: Per poter ottenere l'autorizzazione all discussione, la tesi deve essere stata compilata e approvata i tutte le sue parti almeno tre mesi prima della discussione

Metodi didattici:
  • Lezioni frontali
  • Workshop
  • Case histories
  • Role playing
Modalità di valutazione della frequenza:

Si ritiene obbligatoria la partecipazione alle esercitazioni

Testi d'esame:

PROGRAMMA PER STUDENTI NON FREQUENTANTI

1-         Mazzei A., Strategia e management della comunicazione d'impresa. Relazioni e sense-making per gestire e competere, FrancoAngeli, Milano, 2015

2-         Kreitner R., Kinicki A., Comportamento organizzativo, Apogeo, Milano, 2015

3-         Un testo a scelta fra: Prunesti A., Social media e comunicazione di marketing: presidiare la Rete, costruire relazioni e acquisire clienti innovando l'esperienza utente, FrancoAngeli, Milano, 2016, oppure Romoli Ventura R., Casalegno C., De Palma P., Comunicazione integrata e PR: istruzioni per l’uso, FrancoAngeli, Milano, 2014, oppure Martino V., Dalle storie alla storia d’impresa. Memoria, comunicazione, heritage, Bonanno Editore, Roma, 2013, oppure Prunesti A., Social enterprise 2.0. Modelli organizzativi e gestione dei social media per l'innovazione in azienda, FrancoAngeli, Milano, 2010

4- Due articoli sui temi della comunicazione d’impresa tratti da testi e/o riviste scientifiche internazionali a scelta dello studente e da concordare con il docente.

 

PROGRAMMA PER STUDENTI FREQUENTANTI

1 – Dispense del corso

2- Un testo a scelta fra: Mazzei A., Strategia e management della comunicazione d'impresa. Relazioni e sense-making per gestire e competere, FrancoAngeli, Milano, 2015, oppure Kreitner R., Kinicki A., Comportamento organizzativo, Apogeo, Milano, 2015

3- Due articoli sui temi della comunicazione d’impresa tratti da testi e/o riviste scientifiche internazionali a scelta dello studente e da concordare con il docente.

4- Realizzazione di un project work che verrà definito in aula durante il corso.

ALCUNE RIVISTE CONSULTABILI PER LA RICERCA DI SAGGI DI RECENTE PUBBLICAZIONE:

A European Review

Academy of Management Journal

Academy of Management Review

American sociological Review

British Journal of Industrial Relations

British Journal of Management

Business and Management Sciences International Quarterly Review

Business Horizons

Communication Research

Contemporary Accounting Research

Corporate governance: An International Review

Corporate Social Responsibility and Environmental Management

Entrepreneurship: Theory & Practice

European Journal of Communication

Group & Organization Management

Human Relations

Human Resource Management

Industrial Marketing Management

International  Business Review

International Journal of Human Resource Management

International Journal of Research in Marketing

International Journal of Strategic Communication

Journal of Accounting and Economics

Journal of Accounting Research

Journal of Business Research

Journal of Communication

Journal of Computer‐Mediated Communication

Journal of corporate Finance

Journal of Information Systems

Journal of Management

Leadership & Organization Development Journal

Organizational Processes and Performance. Management Science

Review of Accounting Studies

Social Science Computer Review

Strategic Management Journal

BIBLIOGRAFIA AGGIUNTIVA

ARTICOLI CHE SI POSSONO SCEGLIERE SENZA DOVERLI CONCORDARE:

Bostan I., Grosu V., Iancu E., The role and importance of economic and financial information in corporate governance, 2009 (vale come 1 articolo )

DOLAN R. ET AL, Social media engagement behaviour: a uses and gratifications perspective, 2015 (vale come 1 articolo)

ENGELBERG J.E. Y PARSONS C. (2011). The Causal Impact of Media in Financial Markets. Vale come 2 saggi

FEN LEE L.; HUTTON A.P. Y SHU S. (2015). The Role of Social Media in the Capital Market: Evidence from Consumer Product Recalls. Vale come 2 saggi

Gîrboveanu S.R., Pavel S.M., How to manage a public relations crisis, 2010 (vale come 1 articolo in inglese)

HUANG Y ET AL., A Structural Model of Employee Behavioral Dynamics in Enterprise Social Media, 2011 (vale come 2 saggi).

LEONARDI PM ET AL., Enterprise Social Media: Definition, History, and Prospects for the Study of Social Technologies in Organizations, 2013 (vale come 1 articolo)

LINKE A., ZERFASS A., Social media governance: regulatory frameworks for successful online communications, 2013 (vale come 1 articolo)

MAZZA  B,, La comunicación financiera responsable a través de Internet y de las redes sociales, 2015 (VALE COME 1 ARTICOLO)

MAZZA B., Estrategias de Gestión Humana 2.0:  desde el employer branding a su reclutamiento y la retención, 2014 (vale come 2 saggi)

 Mor Barak M.E., Managing Diversity. Toward a globally inclusive workplace, Sge publications , Usa, 2011 (Vale come 1 articolo)

Treem J.W., Leonardi P.M., Social Media Use in Organizations. Exploring the Affordances of Visibility, Editability, Persistence, and Association, Yearbook 36, 2012 (vale come 2 saggi)

Zerfass A. et al., EUROPEAN COMMUNICATION MONITOR 2016 (due capitoli valgono un saggio)

 

 

 Bostan I., Grosu V., Iancu E., The role and importance of economic and financial information in corporate governance, (scaricabi

 Gîrboveanu S.R., Pavel S.M., How to manage a public relations crisis (scaricabile dalla sezione materiali, si può portare come 1

 Gîrboveanu S.R., Pavel S.M., How to manage a public relations crisis (scaricabile dalla sezione materiali, si può portare come 1

 Mor Barak M.E., Managing Diversity. Toward a globally inclusive workplace, Sge publications , Usa, 2011 (chapter 10. Si può port