corso

Numero di crediti :9

Semestre : 1° semestre

Internet e social media studies

Settore scientifico disciplinare : SPS/08

Numero di crediti :9

Tipologia corso:corso

lingua: italiano

Data inizio corso: Thursday, 21 September, 2017

Semestre : 1° semestre

Iscrizione al corso : Closed
Obiettivi formativi:

Il corso si articola in due fasi distinte, ma fortemente complementari.

Obiettivo della sezione dedicata agli Internet Studies è offrire una conoscenza e una competenza interdisciplinare nel campo degli Internet Studies, con attenzione alle più attuali linee di riflessione teorica e di ricerca empirica affermate anche in ambito internazionale.

Obiettivo del laboratorio di Social Media Management è fornire le competenze strategiche e operative per gestire i social media in ambito professionale. Attraverso un approccio multidisciplinare, che va dal marketing alla sociologia della comunicazione, dall’analisi dell’immaginario al brand design fino al transmedia storytellig, il laboratorio si propone di offrire gli strumenti per un’efficace attività di analisi, monitoraggio e gestione dei digital e social media, partendo da una ricognizione dello scenario tecnologico e culturale all’interno di cui aziende e utenti si trovano ad interagire. In questo contesto concetti come e-reputation, brand storytelling e web marketing diventano necessari per comprendere sfide e opportunità, rischi e minacce del nostro attuale sistema mediale.

Contenuto e articolazione del corso:

Il corso si articola in due fasi distinte, ma fortemente complementari.

Si punterà all’approfondimento legato alle diverse modalità di redazione e gestione dei contenuti, oltre che all’apprendimento connesso alle numerose strategie di comunicazione integrata, alla luce delle innovazioni prodotte in campo comunicativo.

Il contenuto del corso si articola attraverso l’analisi di queste tematiche

  • Le età degli internet studies; un meta-campo di studio
  • Modelli ed evoluzione della CMC
  • Culture convergenti e partecipative
  • "Web 2.0", social media e UGC (approcci teorico-empirici)
  • Metodi e tecniche della ricerca con/su Internet
  • Reti e network: modelli, topologie e approcci disciplinari
  • Comunità virtuali vs networkedindividualism
  • Network society
  • Networkedsociability
  • Social media e Social Network Sites 
  • Mobile communication e sistemi georeferenziati
  • Digital divide e digitalliteracy
  • Proprietà intellettuale, copyright e creative commons nel mondo digitale
  • Social media strategy e social media management
  • Elementi di progettazione e gestione della comunicazione sui social media
  • Social media plan

 

Conoscenze e competenze che saranno acquisite:

Al termine del corso gli studenti avranno le conoscenze teoriche e le competenze di analisi necessarie per comprendere gli ambienti digitali e i comportamenti da essi abilitati, con particolare attenzione alle forme di proiezione identitaria e di relazione sociale anche mediate dalle tecnologie

Le competenze acquisite d sono mirate ad assicurare la capacità di gestione delle attività di comunicazione attraverso i diversi canali mediali disponibili e le diverse piattaforme riconducibili alla più ampia varietà di SNS.

Prerequisiti ed eventuali propedeuticità:
Modalità di valutazione dell'apprendimento e prova d'esame:

Esame orale

A chi è rivolto il corso:

Il corso è rivolto agli studenti iscritti al primo anno della Laurea Magistrale in MEDIA, COMUNICAZIONE DIGITALE E GIORNALISMO.

Come ottenere la tesi:

Gli studenti, dopo aver sostenuto l'esame, potranno richiedere una tesi incentrata sugli argomenti del corso proponendo un progetto al docente di riferimento.

Metodi didattici:
Modalità di valutazione della frequenza:
Testi d'esame:

PROGRAMMA D’ESAME PER GLI STUDENTI FREQUENTANTI

PER GLI STUDENTI FREQUENTANTI CHE REALIZZANO IL PROJECT WORK:

1.      Personal branding (lavoro individuale su Twitter)

2.      Realizzazione di un blog ed elaborazione di una Social Media Strategy  (lavoro di gruppo)

3.      Dispense del corso e materiale didattico (compreso S.Epifani, A. Jacona, M. Paolillo, R. Lippi, Manuale di comunicazione politica on line, Edizioni Apes, 2011, scaricabile tra i materiali del corso)

4. a.     F. Comunello, Networked sociability. Riflessioni e analisi sulle relazioni sociali (anche) mediate dalle tecnologie, Guerini Scientifica, 2010. Dallo studio di questo libro vanno escluse le pagine 136-156; 171-177; 183-188

 o in alternativa

4.b         S. Mulargia "Videogiochi. Effetti (sociali) speciali", Guerini, 2016 (capp. 1-2 e 4).

 

PER GLI STUDENTI FREQUENTANTI CHE NON REALIZZANO IL PROJECT WORK:

1.      Personal branding (lavoro individuale su Twitter)

2.      Dispense del corso e materiale didattico (compreso S.Epifani, A. Jacona, M. Paolillo, R. Lippi, Manuale di comunicazione politica on line, Edizioni Apes, 2011, scaricabile tra i materiali del corso)

3.      F. Comunello, Networked sociability. Riflessioni e analisi sulle relazioni sociali (anche) mediate dalle tecnologie, Guerini Scientifica, 2010. Dallo studio di questo libro vanno escluse le pagine 136-156; 171-177; 183-188

4.    S. Mulargia "Videogiochi. Effetti (sociali) speciali", Guerini, 2016 (capp. 1-2 e 4).

 

PROGRAMMA D’ESAME PER GLI STUDENTI NON FREQUENTANTI

Il programma d'esame per gli studenti non frequentanti è costituito, oltre che dalle dispense del corso e dal materiale didattico, da 2 testi obbligatori + 1 testo o due articoli a scelta dello studente:

1.      Dispense del corso e materiale didattico (compreso S.Epifani, A. Jacona, M. Paolillo, R. Lippi, Manuale di comunicazione politica on line, Edizioni Apes, 2011, scaricabile tra i materiali del corso)

2.      F. Comunello, Networked sociability. Riflessioni e analisi sulle relazioni sociali (anche) mediate dalle tecnologie, Guerini Scientifica, 2010. Dallo studio di questo libro vanno escluse le pagine 136-156; 171-177; 183-188

3.    S. Mulargia "Videogiochi. Effetti (sociali) speciali", Guerini, 2016 (capp. 1-2 e 4).

4.      Un volume a scelta dello studente, tratti da uno dei due moduli proposti, o due articoli tratti dalle riviste indicate

A. Internet Studies

-   M. Castells, "La nascita della società in rete", UBE (prima edizione 1996)

-   d. boyd "It's complicated. La vita sociale degli adolescenti sul web", Castelvecchi 2014

-   G. Boccia Artieri (a cura di) "Gli effetti sociali del web", Franco Angeli, 2015

-    S. Tosoni "Nuovi media e ricerca empirica. I percorsi metodologici degli internet studies", Vita e Pensiero, 2011

-     F. Comunello “Social media e comunicazione d’emergenza”, Guerini, 2014

 

B. Social media management 

-   D. Chieffi, Social Media Relations. Comunicatori e communities, influencers e dinamiche sociali del Web. Le P.R. online nell'era di Facebook, Twitter e Blogger, Il Sole 24 ore, 2012

-   V. Cosenza, Social Media ROI, Apogeo, 2012

-   G. Di Fraia, Social media marketing - Manuale di comunicazione aziendale 2.0, Guido Di Fraia, Hoepli, 2011.

 

C. Articoli 

-   Journal of CMC,http://onlinelibrary.wiley.com/journal/10.1111/(ISSN)1083-61

-   (a scelta dello studente all'interno del  numero monografico del JCMC sui Social Network Sites (ottobre 2007) o tra gli articoli pubblicati a partire dal 2013)

-   New media and society, Sage (articoli pubblicati a partire dal 2013: http://nms.sagepub.com/)

-   International Journal of Communication (articoli pubblicati a partire dal 2013: http://ijoc.org/index.php/ijoc)

-    First Monday (selezionando gli articoli pubblicati a partire dal 2013: http://www.firstmonday.org/)

-    Information, Communication and society (articoli pubblicati a partire dal 2013: http://www.tandf.co.uk/journals/rics)

 

N.B.

Nel corso delle lezioni verranno indicati ulteriori testi o articoli a scelta