corso

Numero di crediti :9

Strategie per la cooperazione

Settore scientifico disciplinare : SECS P/06

Numero di crediti :9

Tipologia corso:corso

lingua: italiano

Data inizio corso: Wednesday, 19 September, 2018

Iscrizione al corso : Closed
Docenti:
Collaboratori:
Obiettivi formativi:

Italiano: Il corso offre elementi per: (a) conoscere l’evoluzione dei paradigmi della cooperazione, da una parte, e le strategie di cooperazione e l’organizzazione operativa del principale donatore internazionale (Unione Euro-pea), dall’altra; (b) comprendere i molteplici rapporti e interazioni tra diritti umani (in particolare diritto d’asilo) e interventi umanitari.

English: The course offers the main elements to: a. Know the evolution of cooperation paradigms, on the one hand, and the cooperation strategies & organization of one of the main international donors (European Union), on the other hand; b. Understand the complex relations and interactions between human rights (in particular refugee law) & humanitarian aid.

Contenuto e articolazione del corso:
Italiano: I punti 1-3 si riferiscono alla componente “Diritti umani”; i punti 4-7 alla componente “Strategie per la cooperazione”. L’ordine non coincide necessariamente con la cronologia delle lezioni.
1. Tutela internazionale dei diritti umani nella storia: Dichiarazione dei Diritti dell’Uomo e altri strumenti; Istituto del diritto d’asilo nella storia e nell’epoca contemporanea; Strumenti internazionali per la tutela del diritto d’asilo; Convenzione di Ginevra (1951) e Protocollo di New York (1967); Strumenti di tutela regionali (Con-venzione UA, Dichiarazione di Cartagena ecc.). Ruolo di UNHCR, UNRWA e altri organismi internazionali.
2. Armonizzazione delle politiche d’asilo in Europa: Dalla prime politiche comuni alla Convenzione di Dublino; Dal Trattato di Maastricht al Trattato di Amsterdam; Conferenza di Tampere; Regolamento Dublino; Direttive CE in materia d’asilo; Dal Programma dell’Aia al Programma di Stoccolma. Ruolo EASO (European Asylum Support Office).
3. Natura giuridica e condizione dello straniero titolare del diritto d’asilo in Italia: Diritto di asilo “costituzionale”; Applicazione della Convenzione di Ginevra. Rifugiati ex Convenzione e rifugiati “sotto mandato”; Evoluzione legislativa dalla legge Martelli in poi; Emergenze degli anni ’90: dalla instabilità nei Balcani alla crisi somala; Presenza rifugiati; Aspetti assistenziali ed organizzativi; Tutela dei minori non accompagnati richiedenti asilo.
4. Contesto internazionale, politiche e strategie di cooperazione allo sviluppo: Evoluzione dei paradigmi delle politiche di cooperazione allo sviluppo; Efficacia dell’aiuto & Efficacia dello sviluppo, OSM & OSS, ecc.
5. Politiche, strategie e organizzazione dell’Unione Europea: Rilevanza della cooperazione europea; “Con-senso Europeo” sullo sviluppo e altri documenti; Uso delle risorse; Sistema Relex: gestione delle relazioni esterne e della cooperazione; Strumenti finanziari e programmi settoriali.
6. Politiche e strategie di cooperazione in Europa: Politiche di sviluppo territoriale; Fondi di Coesione e Fondi Strutturali; Analisi di alcune esperienze: INTERREG III.
7. Relazioni e politiche di cooperazione euro-latinoamericane: Relazioni euro-latinoamericane; Cooperazione regionale con l’America Latina e i Caraibi.
English: Points 1-3 refer to the component “Human Rights”; points 4-7 to the component “Cooperation strate-gies”. The following order does not necessarily reflect the lessons’ chronogram.
1. Development of international legislation referring to the Human Rights Protection. Universal Declaration on Hu-man rights; International Protection of Refugees and its political, historical, sociological & juridical aspects; Ge-neva Convention (1951) & New York Protocol (1967); Regional instruments of refugee protection (AU Conven-tion, Cartagena Declaration etc.); Role of the UNHCR, the UNRWA & other international organization.
2. Process of harmonization of EU policies in field of asylum: Dublin Convention; Treaty of Maastricht and Treaty of Amsterdam; Tampere Conference; EU Directives on asylum; Hague and Stockholm Program; Role of EASO (European Asylum Support Office).
3. Protection of Right of Asylum in Italy: since 1948 Constitution until now; Application of Geneva Convention; Refugees ex Geneva Convention and those “under mandate”; Legislative process since Martelli law to date; Emergencies of ’90: from instability at the Balkans to the Somalian crises; Refugees in Italy; Organizational aspects; Protection of not accompanied minors asylum seekers.
4. International context, policies & strategies of development cooperation: Evolution of main paradigms of the development cooperation policies; Aid Effectiveness & Development Effectiveness; MDGs & SDGs; etc.
5. Policies, strategies & organization of the EU: Relevance of the European cooperation; “European Consen-sus” on Development & other policy documents; Use of resources; Relex System: management of external & development relations; Financial instruments & sectorial programs.
6. Cooperation policies & strategies in Europe: Policies of territorial development; Cohesion Funds and Struc-tural Funds; Analysis of some experiences: INTERREG III.
7. Euro-Latin American relations & policies of cooperation: Euro-Latin American relations; Regional coopera-tion with Latin America and the Caribbean.
Conoscenze e competenze che saranno acquisite:

Italiano: Il corso offre elementi per: (a) conoscere l’evoluzione dei paradigmi della cooperazione, da una parte, e le strategie di cooperazione e l’organizzazione operativa del principale donatore internazionale (Unione Euro-pea), dall’altra; (b) comprendere i molteplici rapporti e interazioni tra diritti umani (in particolare diritto d’asilo) e interventi umanitari.

English: The course offers the main elements to: a. Know the evolution of cooperation paradigms, on the one hand, and the cooperation strategies & organization of one of the main international donors (European Union), on the other hand; b. Understand the complex relations and interactions between human rights (in particular refugee law) & humanitarian aid.

Prerequisiti ed eventuali propedeuticità:

E’ necessaria una conoscenza elementare delle lingue inglese e spagnola.

Modalità di valutazione dell'apprendimento e prova d'esame:

Per i frequentanti è previsto un esonero scritto (articolato in due parti) seguito da una verifica orale. I non fre-quentanti sosteranno direttamente l’esame orale.

A chi è rivolto il corso:

 

Il corso si risolge alle/ai studentesse/studenti del terzo anno del Corso di laurea triennale interfacolòtà "Cooperazione internazionale e sviluppo" (L-37)
 
Le lezioni si terrano da Mercoledì 19 settembre a Venerdì 21 dicembre.
Orario lezioni: Lunedì (10.00-13.00 - Aula Blu 3/Città Univ.) e Mercoledì (17.00-20.00 – Aula 304 Scienze Politiche).
Come ottenere la tesi:
Metodi didattici:

Lezioni frontali 

Modalità di valutazione della frequenza:

Rilevazioni di firma delle presenze 

Testi d'esame:
Testi d’esame [Il testo 3 è acquistabile e il testo 4 è scaricabile gratuitamente nei link indicati di seguito]
1. Rescigno, F. 2011. Il diritto di asilo. Roma: Carocci Editore. [solo Capitolo 2].
2. Petrović, N. 2016. Rifugiati profughi sfollati: Storia del diritto d’asilo in Italia dalla Costituzione ad oggi. Milano: Franco Angeli.
3. Tassara, C. 2017. Cooperazione internazionale allo sviluppo: Governo, economia e società. Evoluzione delle politiche e scenari futuri (leggere il testo completo). Roma: Edizioni Nuova Cultura.
4. Tassara, C. 2012. Cooperación europea y relaciones euro-latinoamericanas: características, desafíos y proyeccio-nes. En: Elías Said H. (Ed.). Diálogos y desafíos euro-latino-americanos. Ensayos sobre cooperación, derecho, educación y comunicación (pp. 1-51). Barranquilla: Universidad del Norte. https://www.academia.edu/1552105/Coope-raci%C3%B3n_europea_y_relaciones_...
Letture integrative per i non frequentanti [I testi sono scaricabili gratuitamente nei link indicati dopo i riferimenti bibliografici]
* OECD-DAC. 2012. Peer DAC Review of the European Union. OECD. Paris. [solo pp. 27-85] http://www.oecd.org/dac/peer-reviews/50155818.pdf
* Tassara, C. y Grando, L. 2013. Cohesión social y desarrollo territorial participativo en América Latina. Elementos teóri-cos y buenas prácticas de la cooperación al desarrollo. En: Erli M. Marín A. y María C. Romero (Coord.). Cuando el sur piensa el sur. Los giros de la cooperación al desarrollo. Bogotá: Universidad Externado de Colombia. https://www.acade-mia.edu/1291537/Cohesi%C3%B3n_social_y_desarrollo_terr...
* Tassara, C. y Prandi, S. 2016. Cooperación euro-latinoamericana y políticas públicas de cohesión social y lucha contra la pobreza. La experiencia del Programa EUROsociAL en Colombia. En: Opera, N° 18, Enero - Junio 2016 (pp. 61-83). Bogotá: Universidad Externado de Colombia. https://www.academia.edu/26964194/Cooperaci%C3%B3n_euro-latinoamericava_...