Diritto costituzione multilivello dell'economica. Inizio Lezioni 26 febbraio

Printer-friendly versionSend by emailPDF version

Diritto costituzione multilivello dell'economica. Inizio Lezioni 26 febbraio

Diritto costituzionale multilivello dell’economia (a.a. 2018/2019)

Prof.ssa Francesca Angelini

 

Data di inizio delle lezioni: martedì 26 febbraio

 

Obiettivi formativi:

 

Il corso si propone di fornire agli studenti gli strumenti che consentano loro di comprendere, in chiave storica, teorica e critica, i processi istituzionali che sono alla base dell’organizzazione costituzionale dell’economia dello Stato e dell’Unione europea. Gli studenti che avranno superato l’esame avranno acquisito le conoscenze per capire il rapporto e le dinamiche fra diritto costituzionale e economia politica e monetaria nella evoluzione della forma di Stato. Gli studenti, inoltre, saranno in grado di riconoscere e valutare le politiche di integrazione basate sulle politiche monetarie e quelle invece realizzata attraverso i diritti.

Alla fine del corso gli studenti avranno acquisito le competenze necessarie per capire e per sviluppare, anche in senso critico, giudizi e valutazioni sulle scelte delle politiche pubbliche sulla politica economia, politica monetaria e politica sociale. Tali capacità saranno sviluppate attraverso esercitazioni durante le quali gli studenti svolgeranno relazioni su sentenze, testi legislativi e documenti programmatici. Alla fine del corso gli studenti avranno acquisito anche le capacità di reperimento autonomo delle fonti, giurisprudenziali, normative e bibliografiche per il lavoro di tesi.

 

 

The course aims to provide students with the tools that allow them to understand in a historical, theoretical and critical perspective the institutional processes related to the constitutional organization of the economy of the State and the EU. Students who pass the exam will acquire the knowledge to understand the relationship and the dynamics between constitutional law and political and monetary economy in the evolution of the form of the State. Moreover, students will be able to recognize and evaluate integration policies based on monetary policies and those implemented through rights.

At the end of the course students will have acquired the necessary skills to understand and develop, also in a critical sense, judgments and evaluations on the choices of the public policies concerning political economy, monetary policy and social policy. These skills will be developed through exercises during which students will report on judgments, legislative texts and programmatic documents. At the end of the course the students will have also acquired the ability to find autonomous jurisprudential, normative and bibliographic sources for their thesis work.

 

 

Programma: 1) Il diritto pubblico dell’economia nel quadro delle discipline giuridiche. Il diritto pubblico come oggetto della ricerca economica. 2) Le istituzioni tra mercato e Stato. 3) Forme di mercato e forme di Stato nell’analisi economica e giuridica. 4) Forme di mercato e forme di Stato nella costituzione del pluralismo. La teoria giuridica del mercato. 5) L’ordoliberalismo della scuola di Friburgo. 6) La costituzione economica come problema giuridico. La nozione di costituzione economica. 7) la storia dell’intervento pubblico nell’economia nell’esperienza italiano dello Stato liberale e dello Stato fascista. 8) Stato sociale e intervento pubblico nell’economia: profili storici e comparatistici. La costituzione economica e Stato sociale nella Costituzione del 1948: le sue condizioni di sviluppo e la sua crisi. 9) La funzione sociale dell’economia mista. 10) Artt. 41- 47 della Costituzione. 11) Mercato, capitalismo e concorrenza nella Costituzione 10) Il lavoro nella Costituzione e le politiche del mercato del lavoro. 11) I diritti sociali. 12) Costituzionalizzazione dell’economia e crisi delle costituzioni: tra integrazione europea e globalizzazione. 13) Funzioni normative, governative e regolatrici dell’economia. politica valutaria; politica creditizia e dei valori mobiliari; politica di sviluppo regionale; politica industriale. 12) L’impatto del diritto comunitario e internazionale sui concetti fondamentali e tradizionali del diritto pubblico dell’economia. 13) La costituzione economica europea. I principali soggetti di governo dell’economia. 14) Le autorità indipendenti. I nuovi soggetti: il consumatore; l’utente di servizi pubblici e privati.15) Dalle funzioni di governo dell’economia a quelle di regolazione del mercato. La tutela della concorrenza e del mercato. 16) La Disciplina del mercato unico e della politica della concorrenza. La privatizzazione delle imprese pubbliche: profili generali. I servizi pubblici. 17) Profili generali della politica economica e monetaria; Indipendenza della banca centrale. 18) Politiche di bilancio, il pareggio di bilancio e la situazione costituzionale europea. 19) L’art. 81 Cost. e la legge cost. n. 1/2012, l’equilibrio di bilancio in costituzione. 20) Teorie dell’austerità fiscale e unione monetaria. 21) La ricerca di una dimensione sociale europea. 22) La Crisi economica 2007/2008: la ricerca delle cause. 23) Le misure anticrisi.  24) Gli interventi di diritto costituzionale e di diritto internazionale di fronte alla crisi. 25) Il ruolo della Banca centrale europea e le misure di politica monetaria. 26) La dimensione economica dell’Ue versus dimensione democratica dell’Ue. Il caso della Grecia. 27) Il programma di “operazioni definitive monetarie” della BCE. 28) L’evoluzione del processo di integrazione e i suoi limiti. 29) La situazione costituzionale nell’eurozona 29) Il ruolo delle Corti costituzionali. 30) Il ruolo dei parlamenti nazionali e del Parlamento europeo 31) L’integrazione attraverso la moneta. 32) L’integrazione attraverso i diritti. 33)Le misure anticrisi e la progressiva decostituzionalizzazione del diritto sovranazionale. 34) L’ascesa della Banca centrale e L’unione bancaria. 35) La Corte di giustizia dell’Ue sul programma di “operazioni definitive monetarie”. 36) Il caso Brexit.

 

The course is focused on “Public law and economics”, in other words on the analysis of the main topics concerning the Italian and European “economic constitution”, the relation between  law and economics,  the market and the welfare state; the evolution of the role of the state towards the economy, the main principles of the regulation process. In particular the sectors of antitrust rules, financial and banking system, pulic goods markets will be deeply investigated.

 

Libri di testo:

Per i frequentanti: O. Chessa, La costituzione della moneta, Jovene 2016, pp. 1-153; F. Angelini, Costituzione ed economia al tempo della crisi..., su: http://www.rivistaaic.it/costituzione-ed-economia-al-tempo-della-crisi.html, pp. 1-21; M. Benvenuti, Libertà senza liberazione. Per una critica della ragione costituzionale dell’Unione europea, Editoriale scientifica, 2016, pp. 1-201.

 

Per i non frequentanti: O. Chessa, La costituzione della moneta, Jovene 2016, pp. 1- 483.

 

Ricevimento studenti: Per tutta la durata del corso gli studenti saranno ricevuti il martedì dalle 13 alle 14 presso la stanza 201 dell'ala E del Dipartimento di economia e diritto, II della Facoltà; successivamente alle lezioni è possibile prendere un appuntamento con la docente previo contatto per e-mail  

 

 

 

 

Data: 
Saturday, 16 February, 2019
Diritto costituzionale multilivello dell'economia | Angelini F.
Diritto costituzionale multilivello dell'economia // Angelini F.