DOCENTE

Professore Associato

Astrid Zei
E-mail: astrid.zei@uniroma1.it
Orario di ricevimento : mercoledì, ore 14.00-16.00 Dipartimento di Scienze Politiche, II piano, stanza n. 3
Sede: Città Universitaria (p.le Aldo Moro 5)
Stanza: Dip.to di Scienze Politiche, II piano, stanza n. 3
Telefono:

Sapienza Università di Roma - Dipartimento di Scienze Politiche - Facoltà Scienze politiche, Sociologia, Comunicazione

DATI PERSONALI E POSIZIONE ACCADEMICA

Professore associato di “Diritto pubblico comparato” e “Processi di democratizzazione” nell'Università degli Studi di Roma “La Sapienza”; ricercatore confermato di Diritto pubblico comparato (SSD IUS/21)

Membro del Collegio dei Docenti del Dottorato di Ricerca in Diritto pubblico, comparato e internazionale (già Dottorato di Ricerca in Teoria dello Stato) dell’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”(dal 2008).

Membro dell'Associazione "Osservatorio di diritto comparato sulle Costituzioni regionali e la forma di governo”, presieduta dal Prof. Beniamino Caravita di Toritto.

Membro dell'International Advisory Board del Research Centre della Gujarat National Law University (GNLU), Gandhinagar, India.

Membro del Comitato di redazione della Collana editoriale “Quaderni di Nomos. Le attualità nel diritto”, edita da Giuffrè.

Membro del Comitato di redazione della Rivista Scientifica "Nomos. Le attualità nel diritto", già edita dall'Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato e ora on-line [www.nomos-leattualitaneldiritto.it]

Membro del Comitato di redazione dell’Enciclopedia giuridica del Sole24Ore, diretta dal Professor Salvatore Patti.

Docente (dal 2005) della Scuola Superiore dell'Amministrazione dell'Interno – S.S.A.I. (Albo materie giuridiche)

Responsabile scientifico del progetto di ricerca di Ateneo “I Processi di democratizzazione in India e Pakistan”  (dal 2010) nell'ambito del quale coordina un gruppo di ricerca internazionale cui partecipa il Jawaharlal Nehru Institute of Advanced Study dell'Università J. Nehru di Delhi (India), sulla base di un protocollo di collaborazione siglato con l'Università di Roma “La Sapienza”

Responsabile scientifico di un assegno di ricerca annuale (2011-2012) finanziato dall'Università La Sapienza nell'ambito del progetto di ricerca “I Processi di democratizzazione in India e Pakistan” .

Responsabile del University Staff and Students Exchange Program tra l'Università “La Sapienza” (facoltà di Scienze Politiche, Sociologia comunicazione) e l'Università di Brema (Germania, facoltà di Giurisprudenza) nell'ambito del Programma europeo Erasmus

Responsabile della sezione “Note e commenti” della Rivista giuridicaNomos. Le attualità del diritto.it.

Dal 2001 collabora all'organizzazione ed al coordinamento dell'attività didattica del Master in Istituzioni parlamentari europee, istituito dalla Facoltà di Scienze Politiche in collaborazione con il Dipartimento di Teoria dello Stato (oggi, Dipartimento di Scienze Politiche) dell’Università di Roma “La Sapienza”.

Nel 2008 ha partecipato, nel ruolo di coordinatore della didattica al progetto di formazione per funzionari parlamentari “Contributo alla modernizzazione ed alla democratizzazione dei Parlamenti di Albania, Bosnia e Herzegovina, Ex Repubblica Jugoslava di Macedonia, Serbia e Montenegro” realizzato dall’IPALMO in collaborazione con la Camera dei Deputati, i Parlamenti nazionali dei Paesi menzionati e con il Master in Istituzioni parlamentari europee e storia costituzionale dell’Università di Roma “La Sapienza”.

Dal 2012 è membro della Commissione di valutazione delle candidature per il Programma europeo Leonardo da Vinci istituita presso la Facoltà di Scienze Politiche, Sociologia, Comunicazione.

Dal 2004 è stata titolare dei corsi di “Diritto costituzionale italiano e comparato”, “Nozioni giuridiche fondamentali”, “Diritto pubblico comparato” e “Processi di democratizzazione” nell'Università di Roma “La Sapienza” (v. “Attività didattica”).

 

ESPERIENZE DI STUDIO E INSEGNAMENTO ALL'ESTERO

 

Visiting Fellow (ricercatore borsista), Università di Vienna (Austria), Facoltà di Giurisprudenza (2005)

Visiting Professor (2009), Università di Belgrado (Serbia), Facoltà di Scienze Politiche

Visiting Professor (2010), Gujarat National Law University (India)

Visiting Professor (2011), Gujarat National Law University (India)

Visiting Fellow (2011), J. Nehru University (India)

Visiting Fellow (2012), Max-Planck Institute for International Law and Comparative Public Law (Heidelberg, Germania)

Visiting Professor (2015), Università di Brema, Facoltà di Giurisprudenza

CURRICULUM SCIENTIFICO E ACCADEMICO

 

Nel 1990 consegue il diploma di maturità classica (Liceo “Orazio” di Roma) con votazione 60/60.

Nel 1996 si laurea in Scienze Politiche presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza” con votazione 110/110 cum Laude. Titolo della Tesi di Laurea: “Autonomia regionale ed integrazione europea”.

Nel 1998 vince una borsa di Studio per frequentare la “Scuola di Specializzazione in diritto e politiche comunitarie” dell’Università “La Sapienza di Roma” bandita dalla stessa Scuola.

Nel 1998 vince una borsa di studio per frequentare l' "XI Corso di formazione per le carriere nelle istituzioni comunitarie ed internazionali", organizzato dall’ISTUD (Istituto di Studi Giuridici) di Roma e coordinato dal Professor Pietro Orsello.

Nel 1998 frequenta il I Corso sulla “Gestione del sistema di informazione delle istituzioni comunitarie” organizzato e finanziato dalla Rappresentanza italiana della Commissione europea e dalla S.I.O.I. (Società italiana per le organizzazioni internazionali).

Nel 1998 vince una borsa di studio annuale bandita dal C.N.R. (Centro nazionale ricerche) con un progetto di ricerca sulla governance multilivello nel processo di integrazione europea.

Nel 1998 vince, con una borsa di studio, il concorso di ammissione al Dottorato in Teoria dello Stato ed Istituzioni politiche comparate dell'Università di Roma "La Sapienza".

Nel mese di luglio 1999 frequenta a Bonn e a Bruxelles il “10th European Course - Europe and European Integration” organizzato dal Gustav Stresemann Institute e.V di Bonn assieme alla Presidenza del Parlamento europeo e all'Università di Münster, con un ciclo speciale di lezioni sul tema: “Preconditions for Enlargement: the Reform of the Common Policies and the Institutions of the European Union”.

Nel 2000 consegue il Diploma di Master in International Trade Law, organizzato dall’ILO (International Labour Organization) e dall’Università degli Studi europei di Torino presso il Campus delle Nazioni Unite di Torino, coordinato dal Professore Gianmaria Ajani e dal Professor Giuseppe Porro.

Partecipa al progetto strategico finanziato dal Consiglio nazionale delle ricerche (CNR) "Supporto all’attività normativa” (1996-2000), coordinato dal Professor Giorgio Recchia, nella Sezione comparatistica diretta dal Professor Fulco Lanchester.

Nel 2002 consegue il titolo Dottore di Ricerca in Teoria dello Stato e istituzioni politiche comparate. Titolo della Tesi di Dottorato: “La normativa tecnica in Italia, Germania, Austria e nell'Unione europea”.

Partecipa al progetto di ricerca pluriennale di Ateneo (Università di Roma “La Sapienza”) (2000-2006) su "La dottrina giuspubblicistica italiana dal 1860 al 1970"coordinato dal Professor Fulco Lanchester.

Dal 2002 al 2004 ha un assegno di ricerca biennale presso il Dipartimento di Teoria dello Stato dell’Università di Roma “La Sapienza”. Titolo della ricerca: La delega legislativa a livello comparato; recenti sviluppi dell’attività normativa del governo negli ordinamenti occidentali (SSD IUS/21).

Partecipa al progetto di ricerca nazionale PRIN 2004 “Un diritto per il futuro. Teoria e modelli dello sviluppo sostenibile e della responsabilità intergenerazionale” (2004-2006)coordinato dal Professor Raffaele Bifulco.

Nel 2004 vince una borsa di studio “Ernst-Mach” finanziata dal Ministero federale austriaco dell’Università e della Ricerca scientifica con un progetto di ricerca incentrato sull’evoluzione del rapporto tra legge e regolamento nell’ordinamento costituzionale austriaco, da svolgersi presso l’Università di Vienna.

Partecipa al progetto di ricerca nazionale PRIN 2005 “La collegialità del Governo, la promozione ed il coordinamento del Presidente del Consiglio nell'attuale ordinamento e nelle prospettive di riforma costituzionale” (2005-2008) coordinato dal Professor Stefano Merlini.

Dal 2004 al 2007 è titolare di un contratto per l’insegnamento di “Diritto pubblico comparato – corso sostitutivo” presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Roma “La Sapienza”.

Nel 2006 vince il concorso per un posto di ricercatore nel settore Diritto pubblico comparato dell’Università di Roma “La Sapienza”.

Dal 2006 è titolare di corsi di insegnamento presso l'Università di Roma “La Sapienza” in materie afferenti al settore IUS 21/Diritto pubblico comparato (l'indicazione dei singoli corsi è riportata alla voce "Attività didattica").

Nel 2008 ha partecipato, nel ruolo di coordinatore della didattica al progetto “Contributo alla modernizzazione ed alla democratizzazione dei Parlamenti di Albania, Bosnia e Herzegovina, Ex Repubblica Jugoslava di Macedonia, Serbia e Montenegro” realizzato dall’IPALMO in collaborazione con la Camera dei Deputati, i Parlamenti nazionali dei Paesi menzionati e con il Master in Istituzioni parlamentari europee e storia costituzionale dell’Università di Roma “La Sapienza”.

Dal 2008 partecipa al progetto di Ricerca di Ateneo federato (ex ricerche di Facoltà) di Scienze delle Politiche Pubbliche e Sanitarie (2008) dell’Università di Roma “La Sapienza” su “Il diritto alla salute nei Balcani occidentali”, coordinato dal Prof. Fulco Lanchester.

Nel 2009 è stata Visiting Professor nell’ambito del programma Erasmus Mundus "External Cooperation Windows”- Academic Staff Exchange Programme per un periodo di un mese (febbraio) presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Belgrado (Serbia).

Dal 2010 collabora con la Gujarat National Law University (Gandhinagar, India) dove negli A.A. 2009/2010 e 2010/2011 ha svolto il corso di “Foreign Law”, incentrato sull’ordinamento italiano e sulla famiglia giuridica romano-germanica.

Dal 2010 è responsabile scientifico del progetto di ricerca dell’Università “La Sapienza” di Roma su “I processi di democratizzazione in India e Pakistan: libertà, pluralismo e diritti fondamentali” e coordina un gruppo di ricerca internazionale, sulla base di un protocollo di collaborazione con l'Institute for Advanced Study dell'Università J. Nehru di Delhi (India)

Nell’A.A. 2011/2012 è stata Research Fellow (Fellowship di durata annuale) presso il Jawaharlal Nehru Institute of Advanced Study dell’Università Jawaharlal Nehru (Delhi, India) con il progetto di ricerca “Legal choices and judiciary settlement of social conflicts which arose on the basis of cultural diversity and communitarianism. The Indian lesson for western democracies” e ha trascorso un periodo di studio di un mese (agosto-settembre 2011) presso l’Università Jawaharlal Nehru (Delhi, India).

Dal 2010 è responsabile dello Student and Staff Exchange Program sottoscritto assieme alla Facoltà di Giurisprudenza (Juridicum) dell’Università di Brema (Germania), nell’ambito del progetto Erasmus.

Nel 2012 è stata borsista per un bimestre presso il Max Planck Institut für ausländisches öffentliches Recht und Völkerrecht (Heidelberg, Germania) con un progetto sul significato del sorteggio quale metodo di scelta nell’ambito del diritto pubblico („Die Lotterie als Auswahlsystem für die Vergabe von öffentlichen Ämtern und für Sachentscheidungen innerhalb öffentlicher Kollegialorganen”).

Dal 2012 partecipa al Progetto di ricerca dell’Università di Roma “La Sapienza” su “Segreto di Stato e democrazia”, coordinato dalla Prof.ssa Giulia Caravale.

Partecipa al progetto di ricerca nazionale PRIN 2010-2011 “Parlamenti nazionali e Unione europea nella governancemultilivello” (2012-2015) coordinato dal Professor Fulco Lanchester.

Dal 2013 partecipa al progetto di ricerca di ricerca dell’Università di Roma “La Sapienza” su “Il controllo parlamentare sui servizi di intelligence”, coordinato dalla Prof.ssa Paola Piciacchia.

Dal 2013 partecipa al progetto di ricerca di ricerca dell’Università di Roma “La Sapienza” su “La transizione costituzionale italiana alla luce dell'esperienza delle grandi democrazie e della loro evoluzione recente”, coordinato dal Prof. Stefano Ceccanti

ATTIVITA' DIDATTICA

 

A.A. 2004/2005, 2005/2006, 2006/2007 – è titolare di un contratto per l’insegnamento di “Diritto costituzionale italiano e comparato” (IUS/21) – corso sostitutivo per studenti lavoratori nella Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Roma “La Sapienza” (7 CFU).

A.A. 2007/2008 – è titolare del corso di “Nozioni giuridiche fondamentali” (IUS/21; 4 CFU) nell’ambito del Corso di laurea interfacoltà in “Servizio sociale” (classe n. 6) dell’Università di Roma “La Sapienza” e del corso di “Diritto pubblico comparato” (IUS 21; 5 CFU) nell’ambito del Corso di laurea specialistica in "Studi europei" (classe 99/S) presso la facoltà di Scienze politiche dell'Università "La Sapienza" di Roma”.

A.A. 2008/2009 – è titolare del corso di “Diritto pubblico comparato” (IUS/21; 6 CFU) nell’ambito del Corso di laurea interfacoltà in “Servizio sociale”  (classe n. 6) dell’Università di Roma “La Sapienza”.

A.A. 2009/2010 - è titolare del corso di “Diritto pubblico comparato” (IUS 21; 9 CFU) nell’ambito del corso di laurea in “Cooperazione internazionale e sviluppo” (classe 35 e L-37) dell’Università degli Studi di Roma “La Sapienza” .

A.A. 2010/2011 e A.A. 2011/2012– ha l’affidamento del corso di Foreign Law (“Italian Law and Judiciary”) presso la Gujarat National Law University (Gandhinagar, India).

A.A. 2010/2011 e 2011/2012 – ha l'affidamento del corso modulare “Institution Building and Crisis Management” (2 ECTS) del Master internazionale “European and International Policies and Crisis Management” dell’Università di Roma “La Sapienza”.

A.A. 2010/2011  - ad oggi è titolare del corso di “Diritto pubblico comparato” (IUS 21; 9 CFU) nell’ambito del corso di laurea in “Cooperazione internazionale e sviluppo” (classe 35 e L-37) dell’Università degli Studi di Roma “La Sapienza” .

A.A. 2011/2012– ad oggi - è titolare del corso “Processi di democratizzazione (IUS/21; 9 CFU; dall’A.A. 2013/2014 6 CFU) nell’ambito del corso di laurea magistrale interfacoltà in” Scienze dello sviluppo e della cooperazione internazionale” (LM-81) dell’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”.

Dal 2002 ad oggi ha svolto altresì incarichi di docenza  presso la S.I.O.I. (Società italiana per le organizzazioni internazionali), le Università degli Studi di Catania e Reggio Calabria (Unimed -Unione delle Università del Mediterraneo), la Scuola Superiore dell'Interno (S.S.A.I), il Ministero della Giustizia, l'Istituto regionale di studi giuridici del Lazio "Arturo Carlo Jemolo".

RELAZIONI  TENUTE  NELL'AMBITO DI CONVEGNI

  • Rule of Law at Stake. The increasing Role of Private Norms and Standards in the European Legal System, relazione presentata nell’ambito del Convegno internazionale “Regulating Technological Development at the Intersection of Science and Law”, Workshop in the Framework of the Robolaw Project, Pisa, Scuola Superiore S. Anna, 21-22 giugno 2012;
  • Rule of Law and Risk regulation: The Role of Private Norms and Standards in Globalized Market. The State towards an “Heterotrophic” Regulation?, paper selezionato per il 40th World Congress of the International Institute of Sociology (IIS): After Western Hegemony: Social Sciences and its Publics, Delhi (India), 16-19 febbraio 2012;
  • The Role of the Judiciary and Judiciary Reforms in Italy, relazione presentata nell’ambito del “Seminar on South Korea, Italy and Spain. Legal and Judicial Issues and Solution”, Anand Law College - Bhaikaka Hall – Anand (India, Gujarat), 21 febbraio 2011;
  • Il cantiere aperto del federalismo fiscale: la riforma delle relazioni finanziarie tra i diversi livelli di Governo in Italia e in Germania, relazione tenuta nell’ambito dei Colloqui italo-tedeschi di Villa Vigoni (Ministero degli Esteri italiano – Ministero degli Esteri tedesco), 26-29 luglio 2010;
  • Il ruolo del governo nella formazione e applicazione del diritto dell’UE in Germania, relazione tenuta nell’ambito del Convegno “Il ruolo del Governo nella formazione e applicazione del diritto dell’UE: le peculiarità di un sistema costituzionale multilivello”, Bolzano, 16-17 novembre 2007;
  • Forme e tendenze di una "deconcentrazione" della funzione normativa del Parlamento in Germania ed in Austria, relazione tenuta nell’ambito del Convegno svoltosi presso la Facoltà di Scienze politiche dell’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”, 16 giugno 2005;
  • Finanziamento della politica e corruzione nella Repubblica Federale austriaca, comunicazione presentata nell’ambito del Convegno internazionale “Finanziamento della politica e corruzione”, Roma, 16 dicembre 1998.

Monografie

1.        Tecnica e diritto tra pubblico e privato, Milano, Giuffrè, 2008, p. 1-435

2.       La funzione normativa tra Parlamento e Governo nella Repubblica Federale austriaca, Milano, Giuffrè, 2004, p. I-XII, p. 1-213.

 

Articoli e saggi

3.       Il Presidente Federale sotto lo sguardo di Karlsruhe, in NOMOS (ISSN:2279-7238), n. 2/2014, p. 1- 22;

4.      Forma di governo, legislazione elettorale e sistema dei partiti in Austria alla prova del voto europeo, in  FEDERALISMI.IT, n. 11/2014, p. 1-20;

5.       Le Grandi coalizioni richiedono uno statuto speciale dell'opposizione?, in Nomos.Le attualità del diritto.it, n. 3/2013, p. 1-14;

6.      I giudici, le urne, i partiti: note sulla recente evoluzione della giustizia elettorale in Germania e sulla tutela della libertà di voto da parte degli organi giurisdizionali, in Nomos.Le attualità del diritto.it, n. 2/2013, p. 1-12;

7.       Le elezioni politiche del 29 settembre 2013 in Austria, in Federalismi.it (9 ottobre 2013), p. 1-4;

8.      Shifting the boundaries or breaking the branches? On some problems arising with the regulation of technology, in E. Palmerini-E. Stradella (ed.),Law and Technology. The Challenge of Regulating Technological Development, Pisa, Pisa university Press, 2013, p. 167-204;

9.      I nodi irrisolti delle relazioni finanziarie tra i livelli di governo bloccano la trasposizione delle regole del c.d.  fiscal compact nell’ordinamento  tedesco, inNomos. Le attualità nel diritto.it, n. 1/2013, p. 1-18;

10.   I  riflessi della nuova governanceeuropea dei conti pubblici nell’ordinamento tedesco,  in Nomos. Le attualità nel diritto.it, n. 3/2012, p. 1-11;

11.     La torsione parlamentocentrica del processo di integrazione europea, in Nomos. Le attualità nel diritto.it,n. 2/2012, p. 1-11;

12.    Il dodicesimo cammello. Cronache dalla Germania 2010-2011, in Nomos. Le attualità nel diritto.it, n. 1/2012, p. 1-25;

13.    La crisi nell’Eurozona impone nuove forme di controllo democratico sulle decisioni dei governi nazionali: Karlsruhe di nuovo in difesa delle prerogative del Bundestag. Cronache dalla Germania gennaio-aprile 2012, in Nomos. Le attualità nel diritto.it, n. 1/2012, p. 1-8;

14.    Un colpo al cerchio e uno all'Europa: la Germania dopo la sentenza Lisbona, in “Federalismi.it”, n. 13/2011, p. 1-28;

15.    Chi governa in Germania? Le riforme contese tra Berlino, Karlsruhe, Francoforte e Bruxelles, in F. Lanchester (a cura di), La Costituzione degli altri. Dieci anni di trasformazione in alcuni ordinamenti costituzionali stranieri, Milano, Giuffrè, 2012, p. 95-134;

16.    Il rispetto delle domeniche di Avvento in una recente pronuncia del Bundesverfassungsgericht, in Quaderni costituzionali, 1/2010, 130-134;

17.    Le elezioni regionali del 28-29 marzo 2010 in Veneto, in “Federalismi.it”, 7/2010;

18.    L’attività statutaria, legislativa e regolamentare della Regione Veneto nella VIII legislatura (2005-2010), in Federalismi.it, 4/2010;

19.   Svizzera,in R. Bifulco (a cura di), Ordinamenti federali comparati. Vol. I. Gli Stati federali “classici”, Torino, Giappichelli, 2010, pp. 11-16, 38-42, 58-60, 85, 97-100, 110-111, 117-118, 124, 128, 132-133, 135, 139, 144-145, 150-151, 162-165, 172-173, 186-187, 198-200, 211-213, 218-220, 225-226, 234-239, 253-255, 266-267, 277-280, 291-295, 305-308, 324, 330-331, 341-342, 347-348, 368-370, 375-377, 382-384, 400-402, 412-415, 418-419, 425-426, 429, 440-441;

20.   Le elezioni europee 2009 in Austria in B. Caravita di Toritto (a cura di),Le elezioni del Parlamento europeo del 2009, Napoli, Jovene, 2009, p. 29-40;

21.    Le elezioni europee 2009 in Austria, in Federalismi.it, 12/2009, p. 1-9;

22.   L’organizzazione del Governo in Germania, in F. Lanchester (a cura di), La barra e il timone. Governo e apparati amministrativi in alcuni ordinamenti costituzionali, Milano, Giuffrè, 2009, p. 173-234;

23.   (voce) Principio di precauzione, inDigesto delle discipline pubblicistiche. Terza appendice di aggiornamento, Torino, Utet, 2008, pp. 670-695;

24.   Il principio di precauzione: programma, regola, metodo,inR. Bifulco/A. D’Aloia, Un diritto per il futuro, Napoli, Jovene, 2008,pp. 719-773;

25.   La formazione dell’indirizzo politico del governo federale tedesco nel processo di integrazione europea, in S. Baroncelli (a cura di) Il ruolo del Governo nella formazione e applicazione del diritto dell’Unione europea, Torino, Giappichelli, 2008, p. 87-120;

26.   La partecipazione del Parlamento austriaco al processo di integrazione europea, in S. Baroncelli (a cura di) Il ruolo del Governo nella formazione e applicazione del diritto dell’Unione europea, Torino, Giappichelli, 2008, p. 121-150;

27.   (voce)Norme tecniche, in Enciclopedia giuridica del Sole24Ore, Bergamo, Nuovo Istituto Italiano d’Arti Grafiche S.p.A., 2007, vol. X, pp. 68-73;

28.   Germania, inS. Panunzio/G. Recchia (a cura di),Malattie rare: tra etica e diritto, Milano, Giuffrè, 2006, pp. 161-170;

29.   La partecipazione del parlamento austriaco al processo di integrazione europea, in “Nomos”, n. 1-2/2006, pp. 9-43;

30.  Il Parlamento tedesco nel processo di integrazione europea, in "Nomos", n. 1-2/2006, p. 123-166;

31.    Il recepimento delle norme tecniche private nell'ordinamento giuridico tedesco, in S. Grassi/M. Cecchetti (a cura di), Governo dell'ambiente e formazione delle norme tecniche,Milano, Giuffrè,  2006, p. 227-281;

32.   L'ordinamento tedesco a quindici anni dalla riunificazione eCronache costituzionali 2000 – 2004 (voci "Parlamento", "Governo", "Capo dello Stato", "Autonomie"), in F. Lanchester (a cura di), Le Costituzioni degli altri. Cronache costituzionali di sette ordinamenti stranieri tra il 2000 ed il 2004, Giuffrè, 2005, p. 115-121 e p. 123-267;

33.   Forme e tendenze di una "deconcentrazione" della funzione normativa del Parlamento in Germania ed in Austria. Alcuni spunti ricostruttivi, in "Nomos", n. 1-2/2005;

34.   Le elezioni regionali in Veneto, in "Federalismi.it", n. 7/2005, p. 1-7;

35.   L’attività, statutaria, legislativa e regolamentare della Regione Veneto nella VII Legislatura (2000-2005), in "Federalismi.it", n. 6/2005, p. 1-28;

36.   Le prospettive della Convenzione costituzionale austriaca attraverso un suo protagonista: intervista al O. Univ. Prof. Theo Öhlinger, in "Federalismi.it", n. 8/2005, p. 1-13;

37.   Introduzione alla Legge Fondamentale tedesca, in "Il diritto di tutti", dicembre 2004;

38.   La Costituzione federale austriaca tra continuità formale e "crisi di regime". Una introduzione, in "Il diritto di tutti", novembre 200;

39.   Il diritto della tecnica ha carattere pubblico o privato?: il modello tedesco di "autoregolazione regolata", in "Nomos", n. 3/2003, p. 73-112;

40.Le elezioni europee 2004 in Austria, in B. Caravita di Toritto (a cura di), Le elezioni del Parlamento europeo del 2004, Milano, Giuffrè, 2005, p. 35-46;

41.   (A) Austria, in COR/Committee of the Regions (ed.), Strengthening regional and local democracy in the European Union, Vol. I , Luxembourg, Office for official publications of the European communities, 2004 [ISBN 92-895-0285-1], p. 13-88:http://cor.europa.eu/en/Archived/Documents/a48fd18e-166e-459d-bea7-b430fe793bb4.pdf;

42.  (B) Autriche (french version),  in Comité des Régions(Ed.), Le renforcement de la démocratie régionale et locale dans l’Union européen, Vol. I, Luxembourg, Office des publications officielles des communautés européennes, 2004 [ISBN 92-895-0286-X], p. 95-181: http://cor.europa.eu/en/Archived/Documents/b008a5e6-2992-4d03-a88b-960ffecb449d.pdf;

43.   (C) Austria (versione italiana), in Comitato delle Regioni (a cura di), Il rafforzamento della democrazia regionale e locale (Ricerca coordinata dall'"Osservatorio di diritto comparato sulle Costituzioni regionali e la forma di governo” diretto dal Prof. Beniamino Caravita di Toritto), Lussemburgo, Ufficio delle pubblicazioni ufficiali delle comunità europee, 2004 [ISBN 92-895-0287-8], p. 3-94: http://cor.europa.eu/en/Archived/Documents/b008a5e6-2992-4d03-a88b-960ff...

44.  Sul ruolo del Senato Federale nel progetto di revisione costituzionale approvato dal Senato il 25 marzo 2004, in "Il diritto di tutti", aprile 2004, p. 1-13;

45.   Riscrivere la Costituzione: riflessioni sui limiti alla revisione costituzionale in Austria in margine al mandato assegnato alla Convenzione costituzionale, in "Nomos", n. 2/2003, p. 129-168;

46.La normazione tecnica nell'Unione europea, in "Nomos", n. 1/2003, p. 105-183;

47.   Onorevole stia zitto: sul diritto dei membri del Bundesrat tedesco di prendere la parola “in ogni momento” nell’ambito delle sedute del Bundestag, in "Federalismi.it", n.2/2003, p. 1-14;

48.Per la prima volta dalla sua istituzione la Corte Costituzionale austriaca ha annullato una disposizione costituzionale, in “Federalismi.it”, 7 febbraio 2002, p. 1-2;

49.  “Il recepimento delle norme tecniche private nell’ordinamento giuridico tedesco”: Comunicazione nell’ambito del Convegno “Integrating Scientific and Technical Evidence in Environmental Rule-making: the case of Directive 99/31/EC and 00/53/EC”, Firenze , 14-15 dicembre 2001, in www.olea/unifi.it;

50.  Il finanziamento della politica nella Repubblica federale austriaca, in F. Lanchester (a cura di), Finanziamento della politica e corruzione, Milano, Cedam, 2000, p. 469-501;

51.    "Finanziamento della politica e corruzione nella Repubblica Federale austriaca", comunicazione al Convegno svoltosi a Roma nel dicembre del 1998, Università degli Studi “La Sapienza”, pubblicato in "Nomos" IPZS, n. 1/99, p. 173-193;

52.   Cronache costituzionali dall'estero (agosto-dicembre 2008) – Germania, in "Nomos", n. 3/2008, 290-298;

53.   Cronache costituzionali dall'estero (gennaio – agosto 2008) – Germania, in "Nomos", n. 1-2/2008, 230-244;

54.   Cronache costituzionali dall'estero (settembre - dicembre 2007) – Germania(voci "Parlamento", "Governo", "Capo dello Stato"), in "Nomos", n. 3/2007, p. 95-99, 102;

55.   Cronache costituzionali dall'estero (gennaio-agosto 2007) – Germania(voci "Parlamento", "Governo", "Capo dello Stato"), in "Nomos", n. 2/2007, p. 147-150, 155-156;

56.   Cronache costituzionali dall'estero (settembre-dicembre 2006) – Germania(voci "Parlamento", "Governo", "Capo dello Stato"), in "Nomos", n. 3/2006, p. 189-191, 194-195;

57.   Cronache costituzionali dall'estero (gennaio - agosto 2006) – Germania(voci "Parlamento", "Governo", "Capo dello Stato"), in "Nomos", n. 1-2/2006, p. 353-360, 365;

58.   Cronache costituzionali dall'estero (settembre - dicembre 2005) – Germania(voci "Parlamento", "Governo", "Capo dello Stato"), in "Nomos", n. 3/2005, p. 133-137;

59.   Cronache costituzionali dall'estero (gennaio - agosto 2005) – Germania(voci "Parlamento", "Governo", "Autonomie", "Capo dello Stato"), in "Nomos", n. 1-2/2005, p. 417-422, p. 431-433;

60.  Cronache costituzionali dall'estero (settembre - dicembre 2004) – Germania(voci "Parlamento", "Governo", "Autonomie", "Capo dello Stato"), in "Nomos", n. 3/2004, p. 154-155, p. 158-160;

61.    Cronache costituzionali dall'estero (maggio - agosto 2004) – Germania(voci "Parlamento", "Governo", "Autonomie", "Capo dello Stato"), in "Nomos", n. 2/2004, p. 86-91;

62.   Cronache costituzionali dall'estero (gennaio – aprile 2004) – Germania(voci "Parlamento", "Governo", "Autonomie", "Capo dello Stato"), in "Nomos", n. 1/2004, p. 131-132 e 135;

63.   Cronache costituzionali dall'estero (settembre– dicembre 2003) Germania (voci "Parlamento", "Governo", "Autonomie", "Capo dello Stato"), in "Nomos", n. 3/2003, p. 143-147; p. 149-151;

64.  Cronache costituzionali dall'estero (maggio – agosto 2003)- Germania (voci "Parlamento", "Governo", "Autonomie", "Capo dello Stato"), in "Nomos", n. 2/2003, p. 251-255;

65.   Cronache costituzionali dall'estero (gennaio – aprile 2003) - Germania (voci "Parlamento", "Governo", "Autonomie", "Capo dello Stato"), in "Nomos", n. 1/2003, p. 186-196 e p. 199;

66.  Cronache costituzionali dall'estero (settembre – dicembre 2002) - Germania (voci "Parlamento", "Governo", "Autonomie", "Capo dello Stato"), in "Nomos", n. 3/2002, p. 196-205 e p. 206-209;

67.   Cronache costituzionali dall'estero (aprile– agosto 2002)- Germania (voci "Parlamento", "Governo", "Autonomie", "Capo dello Stato"), in "Nomos", n. 2/2002, p. 169-179 e p. 181-182;

68.  Cronache costituzionali dall'estero (dicembre 2001 – marzo 2002)- Germania (voci “Parlamento”, “Governo”, “Presidente della Repubblica”, “Autonomie locali”), in "Nomos", n. 1/2002;

69.  Cronache costituzionali dall'estero (luglio – novembre 2001)- Germania (voci “Parlamento”, “Governo”, “Presidente della Repubblica”, “Autonomie locali”), in “Nomos”, n. 3/2001, p. 162-169 e p. 171-175;

70.  Cronache costituzionali dall'estero (marzo – giugno 2001)- Germania (voci “Parlamento”, “Governo”, “Presidente della Repubblica”, “Autonomie locali”), in "Nomos", n. 2/2001;

71.    Cronache costituzionali dall'estero (novembre 2000 – febbraio 2001)- Germania (voci “Parlamento”, “Governo”, “Autonomie locali”), in "Nomos", n. 1/2001, p. 184-190, e p. 191-192;

72.   Cronache costituzionali dall'estero (luglio – ottobre 2000)- Germania (voci “Parlamento”, “Governo”, “Autonomie locali”), in "Nomos", n. 2-3/2000, p. 126-132;

73.   Cronache costituzionali dall'estero (maggio-luglio 2000)- Germania (voci “Parlamento”, “Governo”, “Autonomie locali”), in  “Quaderni costituzionali”, n. 3/2000, p. 727-729;

74.   Cronache costituzionali dall'estero (gennaio - aprile 2000)- Germania (voci “Parlamento”, “Governo”, “Autonomie locali”), in “Quaderni costituzionali”, n. 2/2000, p. 494-497;

75.   Cronache costituzionali dall'estero (settembre – dicembre 1999)- Germania (voci “Parlamento”, “Governo”, “Autonomie locali”), in “Quaderni costituzionali”, n. 1/2000, p. 213-216;

76.   Cronache costituzionali dall'estero (maggio - agosto 1999)- Germania (voci “Parlamento”, “Governo”, “Autonomie locali”), in “Quaderni costituzionali”, n. 3/1999, p. 691-694;

77.   Cronache costituzionali dall'estero (gennaio- aprile 1999)- Germania (voci “Parlamento”, “Governo”, “Autonomie locali”), in “Quaderni costituzionali”, n. 2/1999, p. 450-453;

78.   Cronache costituzionali dall'estero (ottobre - dicembre 2006) – Austria, in "Nomos", n. 3/2006, p. 173-180;

79.   Cronache costituzionali dall'estero (gennaio - settembre 2006) – Austria, in "Nomos", n. 1-2/2006, p. 305-312;

80.  Cronache costituzionali dall'estero (settembre - dicembre 2005) – Austria, in "Nomos", n. 3/2005, p. 111-117;

81.    Cronache costituzionali dall'estero (gennaio– settembre 2005) – Austria, in "Nomos", n. 1-2/2005, p. 391-402;

82.   Cronache costituzionali dall'estero (settembre – dicembre 2004) – Austria, in "Nomos", n. 3/2004, p. 135-142;

83.   Cronache costituzionali dall'estero (maggio - agosto 2004) – Austria, in "Nomos", n. 2/2004, p. 67-74;

84.  Cronache costituzionali dall'estero (gennaio – aprile 2004) – Austria, in "Nomos", n. 1/2004, p. 119-121;

85.   Cronache costituzionali dall'estero (settembre– dicembre 2003) – Austria, in "Nomos", n. 3/2003 , p. 127-131;

86.  Cronache costituzionali dall'estero (maggio – agosto 2003) – Austria, in "Nomos", n. 2/2003, p. 237-240;

87.  Cronache costituzionali dall'estero (gennaio – aprile 2003) – Austria, in "Nomos", n. 1/2003, p. 186-196;

88.Analisi sintetica delle Costituzioni dei Länder austriaciKärnten, Steiermark, Voralberg, Niederösterreich, Wien, nell'ambito del progetto: www.costituzioniregionali.it

 

Traduzioni

Traduzione (dal tedesco) diA. von Bogdandy, I principi fondamentali dell’Unione europea, Napoli, Editoriale Scientifica, 2011

Traduzione (dal tedesco) di P. Häberle, Una riflessione sul senso delle Costituzioni, in “Nomos”, n. 1-2, 2008

Traduzione (dal tedesco) di D. Grimm, Autonomia e libertà, in “Nomos”, n. 1/2001, p.9-17.

Traduzione della "Legge federale austriaca sulla responsabilità civile per danni cagionati dalla radioattività (Atomhaftungsgesetz 1999 – AtomH 1999)", in "Responsabilità civile e previdenza", n. 2/2001, p. 738-744.