Scienze dello sviluppo e della cooperazione internazionale 2015-2016

Corso interfacoltà, sede amministrativa Dipartimento di Comunicazione e Ricerca Sociale
Classe: LM-81 delle lauree in Scienze per la cooperazione allo sviluppo
Durata: biennale
Modalità di ammissione: Verifica dei requisiti e della personale preparazione
Numero posti: Accesso libero
Codice corso: 28209

Obiettivi formativi e competenze
Il Corso di laurea magistrale interfacoltà in Scienze dello Sviluppo e della Cooperazione Internazionale punta a fornire un’elevata professionalità nell’analisi dei fattori istituzionali e culturali e nella programmazione e gestione delle specifiche iniziative di cooperazione, indirizzate alla crescita delle società in via di sviluppo.
Il Corso, istituito dalle Facoltà di Scienze Politiche, Sociologia, Comunicazione, e di Lettere e Filosofia,offre conoscenze interdisciplinari e strumenti operativi per l’analisi e l’interpretazione dei contesti dei paesi emergenti e per la gestione di programmi e progetti per la pace e per la cooperazione internazionale allo sviluppo.
Fornisce altresì avanzate competenze necessarie per:

  • l’ideazione, la redazione, l’attuazione e la direzione di programmi e progetti integrati di cooperazione allo sviluppo;
  • l’applicazione dei principali metodi di monitoraggio e valutazione;
  • l’utilizzo fluente, in forma scritta e orale, dell’inglese e una buona conoscenza della lingua francese, spagnola, con possibilità di accesso anche ad altre lingue;
  • l’utilizzo degli strumenti per la comunicazione e la gestione dell’informazione.


Nel secondo anno il curriculum di studio si articola in tre indirizzi altamente caratterizzanti, orientati a coniugare un elevato grado di conoscenza specialistica con un’adeguata formazione operativa:

  • Indirizzo Socio-politico-istituzionale;
  • Indirizzo Economico;
  • Indirizzo Finance & Development

Al primo anno, comune a tutti gli indirizzi, sono previsti, in alternativa a insegnamenti in lingua italiana, anche corrispettivi insegnamenti in lingua inglese, che potranno essere seguiti da studenti stranieri e italiani nel rispetto del regolamento didattico.

Torna all`indice


Profili professionali e ambiti occupazionali previsti
I laureati in Scienze dello sviluppo e della cooperazione internazionale, per la fisionomia multidisciplinare del corso, potranno svolgere funzioni dirigenziali e di elevata responsabilità nella Pubblica Amministrazione, presso le organizzazioni nazionali e internazionali, anche non governative, presso società private nel campo della cooperazione allo sviluppo, del volontariato e del terzo settore, nonché presso istituzioni educative e della cooperazione sociale e culturale fra paesi a diverso livello di sviluppo. Essi potranno altresì fornire consulenza specializzata e attività di progettazione e operare presso enti di ricerca e studio nel campo dello sviluppo umano e sociale e del capacity and institution building e/o accedere a percorsi formativi avanzati nel campo delle scienze sociali.

Il Corso di laurea magistrale in Scienze dello sviluppo e della cooperazione internazionale prepara ai seguenti profili professionali:

  • Esperto scenari economici
  • Esperto di fund-raising per il terzo settore
  • Corrispondente estero
  • Responsabile di progetti di cooperazione e sviluppo
  • Dirigente di organizzazione culturale
  • Dirigente di organizzazione umanitaria
  • Dirigente di organizzazione non governativa
  • Ambasciatore
  • Console
  • Segretario di legazione

Torna all`indice


Articolazione del percorso formativo

Gli studenti immatricolati negli anni accademici precedenti sono tenuti a fare riferimento all’ordinamento didattico relativo all’a.a. di immatricolazione disponibili alla pagina Corsi di laurea anni precedenti.

Dettaglio degli insegnamenti per immatricolati a.a. 2015-2016

I Anno

Indirizzo Socio Politico Istituzionale  - Indirizzo Economico

Crediti
Un insegnamento a scelta tra
Storia contemporanea della cooperazione e dello sviluppo (M-STO/03) o Contemporary History (M-STO/04)
9
Un insegnamento a scelta tra
Pensiero politico della colonizzazione e della decolonizzazione (SPS/02) o Development and processes of colonization and decolonization (SPS/02)
9
Un insegnamento a scelta tra
Antropologia dello sviluppo (M-DEA/01) o Development anthropology (M-DEA/01)
9
Un insegnamento a scelta tra
Politica economica internazionale (SECS-P/02) o International economic policy (SECS-P/02)
9
Un insegnamento a scelta tra
Diritti umani e bioetica (IUS/14), Human rights and EU policies (IUS/14) o Modelli di federalismo e costituzionalismo multilivello (IUS/09)
9
Un insegnamento a scelta tra
Politica internazionale (SPS/04), International politics (SPS/04) o Politica e società nel Caucaso meridionale – l'Azerbaijan (SPS/11)
6
Un insegnamento a scelta tra
Popolazione e sviluppo (SECS-S/04), Metodi di analisi economica per i problemi dello sviluppo - Laboratorio de metodos de analisis de los problemas del desarrollo (SECS-S/03) o Population and development (SECS-S/04)
9
Totale 60
I anno - Indirizzo Finance & Development Crediti
Contemporary History (M-STO/04) 9
Development and processes of colonization and decolonization (SPS/02) 9
Development anthropology (M-DEA/01) 9
International economic policy (SECS-P/02) 9
Human rights and EU policies (IUS/14) 9
International politics (SPS/04) 6
Population and development (SECS-S/04) 9
Totale 60
II anno - Indirizzo Socio Politico Istituzionale          Crediti
Un insegnamento a scelta tra
Politiche sociali per la cooperazione (SPS/07) o Comunicazione e culture delle religioni (SPS/08)
6

Un insegnamento a scelta tra
Sistemi sociali e politici dell'Africa contemporanea (SPS/13), Storia dell'Eurasia (M-STO/03) o Storia dell'America Latina (SPS/05)

9
Sociologia dell'ambiente (SPS/10) 6
Un insegnamento a scelta tra
Geografia e governance dei processi di sviluppo (M-GGR/02) o Sociologia del welfare, mercato del lavoro e globalizzazione (SPS/09)
6
Un insegnamento a scelta tra
Laboratorio di inglese specialistico*, o
Laboratorio della Cooperazione italiana*
3
Attività a scelta dello studente 9
Stage in Italia o all'estero 3
Tesi di laurea 18
Totale 60
II anno - Indirizzo Economico Crediti
Biotecnologie e sviluppo sostenibile (SECS-P/13) 6
Politica agricola internazionale (AGR/01) 9
Un insegnamento a scelta tra
Management delle fonti energetiche (SECS-P/13) o Storia economica (SECS-P/12)
6
Un insegnamento a scelta tra
Diritto internazionale dello sviluppo (IUS/13)
Cooperazione e sviluppo nell’Unione Europea (SECS-P/02)
6
Un insegnamento a scelta tra
Laboratorio di inglese specialistico* o Laboratorio di fund-raising*
3
Attività a scelta dello studente 9
Stage in Italia o all'estero 3
Tesi di laurea 18
Totale 60
II anno - Indirizzo Finance & Development (sarà attivato nell’a.a. 2016-17) Crediti
Humanitarian affairs (IUS/13) 6
Political Economy of Growth (SECS-P/02) 9
Innovative technologies and sustainability (SECS-P/13) 6
Quantitative models for international economic policy (SECS-P/02) 6
International organizations and development * 3
Attività a scelta dello studente 9
Stage in Italia o all'estero 3
Tesi di laurea 18
Totale 60

* L'insegnamento non prevede un voto in trentesimi, bensì un'idoneità.

Torna all`indice


Docenti di riferimento
Fedele Marcello
Vinci Giuliana
Cilento Marco

Tutor
Biagini Antonello
 

Torna all`indice