OSSERVATORIO GEOPOLITICO SULLE ELITE CONTEMPORANEE IN EURASIA (GeopEC-EURASIA)


Anno di fondazione: 2019
Responsabile scientifico: :Marco Cilento , Rita di Leo Professore emerito di Relazioni internazionali – Sapienza Università di Roma
Comitato scientifico: Paolo Borioni, Bruno Mazzara, Alessandra Mignolli, Marco Morini, Daniel Pommier, Mauro Sarrica, Enrico Sarnelli, Nicolò Conti (Unitelma Sapienza), Mara Morini (Università di Genova), Maria Luisa Boccia (Centro per la Riforma dello Stato)
Componenti: Claudio Foliti, Edmond Kola, Emiliano Romeo, Maurizio Vezzosi
Partner istituzionali pubblici e privati: “Centro per la Riforma dello Stato” (CRS), SISP Standing Group “Russia e spazio post-sovietico”
Sede: Stanza 218, secondo piano, Via Salaria, 113 - 00198 Roma
Sito web: GeopEC - CRS
Descrizione:

Attraverso la comparazione tra casi, l’Osservatorio mira a mettere a fuoco le strategie delle élite, nazionali e transnazionali, politiche ed economiche, all’interno delle dinamiche di poteri e interessi che attraversano il mondo d’oggi.

Partendo da una mappatura delle élite nei vari paesi dell’area euroasiatica mediante il metodo posizionale, si punta a intrecciarne l’analisi utilizzando altre metodologie, politologiche e non (ad es. reputazionale, decisionale, network-analysis), per individuare con maggiore nettezza una correlazione tra tipologia di élite e modalità di policy-making.

Le élite hanno oggi la legittimazione del proprio ruolo in paesi e popoli differenti, come causa ed effetto dell’emarginazione della politica, ancorata a ideologie e partiti. Il focus della legittimazione sta nel senso comune diffuso per cui le élite contemporanee svolgono una funzione di consensuale utilità. Esse controllano le risorse del paese in modo tale da soddisfare sia le proprie aspettative e sia quelle dell’individuo, produttore, consumatore, elettore.

L’attività di ricerca in programma riguarda il ruolo e potere delle élite, analizzate attraverso la comparazione di tre profili:

  • il politico professionale
  • il politico-bu­si­nes­sman
  • il politico teocratico

L’analisi tiene conto di fattori quali l’estra­zio­ne sociale, la formazione, la provenienza professionale e l’asce­sa politica, ma soprattutto privilegia il rapporto dei tre tipi di élite con le forme della politica.

La ricerca pone a confronto i tre ideal-tipi di élite già richiamati con i tre ideal-tipi di politica:

  • la politica di potenza
  • la politica di progetto
  • la politica di interessi

L’obiettivo delle ricerche dell’Osservatorio è verificare se la forma della politica verso cui oggi le élite si stanno universalmente orientando siano la politica degli interessi intrinseca al politico businessman.

Description :

By comparing cases, the Observatory aims to focus on national and transnational, political and economic elite strategies, within the dynamics of powers and interests that run through the world today.

Starting from a mapping of the elites in the various countries of the Eurasian area using the positional method, the aim is to intertwine the analysis using other methodologies, politological and non-politological (eg reputational, decision-making, network-analysis), to identify more clearly a correlation between elite typologies and policy-making methods.

The elites now have the legitimacy of their role in different countries and peoples, as the cause and effect of the marginalization of politics, anchored in ideologies and parties. The focus of legitimacy lies in the widespread common sense that contemporary elites perform a consensual utility function. They control the country's resources in such a way as to satisfy both their own expectations and those of the individual, producer, consumer, voter.

The research activity in the program concerns the role and power of the elites, analyzed through the comparison of three profiles:

• the professional politician

• the political-businessman

• the theocratic politician

The analysis takes into account factors such as social extraction, training, professional provenance and political career, but above all favors the relationship of the three types of elite with the forms of politics.

The research compares the three ideal-types of elites already mentioned with the three ideal-types of politics:

• power policy

• project policy

• the interest policy